C.R.T. MAGAZINE del 16 Marzo 2019

SPAZIO — MERCURIO E’ IL PIANETA PIU VICINO ALLA TERRA? — I parametri che definiscono le distanze tra i pianeti del Sistema Solare sono oggetto di ricalcolo da parte degli esperti. Dai nuovi dati, presentati dal Los Alamos National Laboratory e dallo Us Army’s Engineer Research Development Center, sarebbe Mercurio l’oggetto più vicino al nostro pianeta. Una valutazione ”semplicistica” spinge, infatti, a ritenere che Venere sia il pianeta più prossimo alla Terra, partendo dal calcolo medio della distanza media con il Sole. Lo spazio che separa la Terra e il Sole, per esempio, è pari a un’unità astronomica, cioè 150 milioni di chilometri, mentre quella di Venere è di circa 0,72 Ua. Sulla base di questi due dati, ovvero alla sottrazione del secondo valore al primo, si ha la distanza media tra la Terra e Venere di 0,28 Ua. In base a questo nuovo studio, però, questo sarebbe un modo sbagliato per calcolare le distanze tra gli oggetti, visto che le orbite si allontanano e si avvicinano in continuazione. Nonostante nei punti di perigeo (posizione di massimo avvicinamento alla Terra), Venere si avvicini notevolmente, il pianeta è spesso molto lontano, nella parte opposta del Sole. La distanza di Mercurio, invece, è mediamente inferiore, grazie alla sua orbita stretta che impedisce al piccolo corpo celeste di allontanarsi da qualsiasi pianeta del Sistema Solare.

HAMRADIO — Questa mattina 16 marzo propagazione permettendo, dovremmo sentirci per il diploma dello Zodiaco e per il Diploma delle Province Italiane, pertanto vi aspetto sopratutto sui 40 metri, speriamo in un po di propagazione. Inoltre tra le 13:30 e le 15:00 terremo acceso un ricevitore in SSTV sulla frequenza dei 14.230 usb, provate a spedire delle immagini le troverete in tempo reale su questa pagina  http://6.crt.red/sstv-2/  a coloro che saranno decodificati un certificato di partecipazione.  Per essere informati sulle nostre iniziative WhatsApp richiedete di essere iscritti al gruppo “CRT CLUSTER” al 340.666.74.51 mettendo il vostro nome e nominativo. Le regole sui nostri gruppi le trovi cliccando qui

SOYUZ MS-12 ARRIVATA SULLA ISS, L’APERTURA DEL PORTELLONE —

ANCORA FORTE MALTEMPO IN USA — Le condizioni di blizzard che hanno colpito Colorado e Wyoming hanno raggiunto anche il Midwest degli Stati Uniti, portando condizioni di white-out nel Nebraska occidentale e scaricando forti piogge che hanno innescato evacuazioni nelle comunità sui settori orientali del Paese. Ieri, 14 marzo, tutti gli uffici statali della South Dakota sono rimasti chiusi a causa delle condizioni di blizzard, mentre vento, neve e strade innevate hanno portato condizioni di viaggio a dir poco insidiose nel Nebraska occidentale. In entrambi gli stati, così come in Iowa, le pesanti piogge hanno causato inondazioni, come potrete vedere nel video in fondo all’articolo. Diverse città in quest’area sono state colpite da piogge intense in questa settimana, con record stabiliti a Sioux Falls (South Dakota) e Sioux City (Iowa). Le inondazioni hanno costretto i residenti di entrambi gli stati all’evacuazione, ma fortunatamente non sono stati riportati feriti. Centinaia di automobilisti sono rimasti bloccati nelle strade rese praticamente impraticabili in Colorado, Nebraska, Kansas, South Dakota e Iowa a causa di neve e inondazioni.

TERREMOTI SUD ITALIA — La terra è tornata a tremare ieri mattina a più riprese al Sud Italia, dopo un lungo periodo di quete senza scosse rilevanti. Le prime scosse di terremoto si sono verificate a Napoli, precisamente a Pisciarelli (Pozzuoli), nell’area dei Campi Flegrei, e sono state distintamente avvertite dalla popolazione partenopea. Due scosse di magnitudo 2.0 e 2.5 alle 05:26 del mattino, entrambe a 1.3km di profondità. Dopo poco più di un’ora, alle 06:33, la terra ha tremato in Calabria con una scossa di magnitudo 3.3 a 32.8km di profondità tra Mileto e Francica, vicino Vibo Valentia, seguita dopo un minuto alle 06:34 da un’altra scossa di magnitudo 2.5. Nel corso della mattinata, poi, 4 scosse di terremoto hanno colpito le Madonie, in Sicilia, nei pressi di Gangi (Provincia di Palermo). La scossa più forte è stata l’ultima, di magnitudo 2.8 a 4.8km di profondità, distintamente avvertita dagli abitanti della zona (ore 10:37).

IL 16 MARZO, TANTI ANNI FA…
1521 – Ferdinando Magellano raggiunge le Filippine
1909 – Viene completata la costruzione del HMS Invincible, il primo incrociatore da battaglia del mondo
1966 – Viene lanciata da John F. Kennedy Space Center la missione spaziale Gemini 8, che nello stesso giorno effettua il primo aggancio nella storia dei voli umani dello spazio
2010 – Le Tombe di Kasubi, uno dei tre patrimoni dell’umanità che si trovano in Uganda, sono distrutte da un incendio.

I cani quando amano, amano in modo costante, inalterabile, fino all’ultimo respiro.
E.VON ARNIM

I cani hanno una capacità incredibile di intuire quello che stiamo pensando ed anche i nostri sentimenti. Sono capaci di superare la barriera della mente ogni volta che lo desiderano.
B. VESEY-FITZGERALD

20-21-22 MARZO 2019