Ancora tempeste magnetiche, attività solare del 02 febbraio 2019 e varie…

Tempesta magnetica di 9 ore circa dalle 22utc di ieri fino questa mattina, questa oltre alle belle aurore polari ha un po disastrato la propagazione, è stata una tempesta geomagnetica che potremmo definire negativa in quanto questa volta ha portato ad un abbassamento della MUF/F2 al contrario di ieri l’altro che aveva portato ad ottimi risultati…. Sul Sole non c’è alcuna regione attiva quindi zero macchie solari, resta molto forte il vento solare a 562km/sec. La radiazione solare segna solo 72sfu e oggi le probabilità di ulteriori tempeste geomagnetiche sono al 30% e caleranno al 20% nella giornata di domani.  Propagazione ancora strana nel pomeriggio per la ripresa della tempesta geomagnetica che è ripresa per circa 2 ore ma con pochi effetti sulla ionosfera, un po come al solito niente Italia o solo Sicilia, Val D’Aosta e Piemonte. Vi aspettiamo anche domani domenica per il secondo e ultimo giorno del Diploma Astronauti Perduti e la sua terza edizione…..

E’ gradita una piccola donazione / A small donation is appreciated / Se agradece una pequeña donación / Eine kleine Spende wird gebeten / Un petit don est apprécié

 E’ possibile donare anche con bonifico bancario, PostePay,
POSTEPAY P2P,Hype, N26, Circle Pay, Satispay e
altre info clicca qui

ACCADEVA OGGI — 
1703 – Un violento terremoto del X grado della scala Mercalli colpisce L’Aquila e il suo circondario causando oltre 6.000 morti;

“Per la Santa Candelora se nevica o se plora dell’inverno siamo fora”. È questa la filastrocca che tutti canticchiamo oggi, sbato 2 febbraio 2019, il giorno – appunto – della Candelora. E così, dopo i freddissimi giorni della Merla – accompagnati dalla “grande neve” annunciata dalle previsioni meteo – è arrivato il momento di scoprire che tempo farà nelle prossime settimane. E niente di meglio di un antico proverbio popolare può aiutarci.

METEORA O ASTEROIDE — Una meteora brillante è sfrecciata nei cieli del sud della Florida e di Cuba nel primo pomeriggio (ora locale) dell’1 febbraio, lasciando una scia di fumo, facendo tremare gli edifici con forti “boom” sonici e bombardando di meteoriti la città di Viñales, nella provincia di Pinar del Río, circa 180km a est de L’Avana, Cuba. Subito dopo l’evento, i social network erano in subbuglio, inondati di foto e video della meteora e della sua scia di fumo nel cielo. Molti video hanno catturato anche il forte boato dei “boom” sonici, prodotti dalla meteora durante il suo passaggio nell’atmosfera.
“Si sono sentiti rumori molto forti in maniera continuativa nell’arco di un minuto circa, che hanno fatto tremare le strutture”, ha dichiarato Osmany Moseguí , vicepresidente del consiglio di amministrazione di Viñales. In alcune località sono stati riportati danni alle finestre delle case a causa dei forti boati. Prima dell’esplosione, la roccia spaziale è stata osservata incendiarsi nei cieli della Florida.

LISTEN WB-D2R Discovery 2 Radio, our Web Broadcasting
CONERO RADIO TEAM e’ SU FACEBOOK IL GRUPPO  E CON LA PAGINA