02/01/2019 – Attività solare, propagazione, scienza, spazio…

La prima aurora polare per l’anno 2019, è stata vista in Lapponia alle 00:30 ora italiana, anche con lo scudo geomagnetico molto scarso addirittura a kp1 e il vento solare attorno ai 380km/sec. Al momento il vento solare è calato a 340km/sec. La regione attiva sul Sole nuova si chiama AR2732 e possiede 13 macchie solari. E’ cresciuta un po la radiazione solare a 72sfu, nulla di interessante per i prossimi 2 giorni….  Questa mattina purtroppo ad Ancona c’è stato un temporale, strano in quanto a Gennaio e per tutto il periodo invernale i fulmini i sono osservabili da queste parti, ma questo fa parte dei cambiamenti climatici. Questo per dire che non ho avuto modo di accendere la radio per fare commenti sulla propagazione…  Comunque mi fanno sapere che la propagazione è stata di tipo standard per il periodo nessun sussulto particolare e lo si vede anche dalla MUF/F2 su valori bassini.     Altre info sulla propagazione sulla pagina riservata

Sono aperte le iscrizioni al Conero Radio Team per l’anno 2019, con la quota annuale anche l’accesso a tutte le aree private di tutte le nostre sezioni. 

 E’ possibile donare anche con bonifico bancario, PostePay,
POSTEPAY P2P,Hype, N26, Circle Pay, Satispay e
altre info clicca qui

SPAZIO — Conto alla rovescia per la prima volta della Cina sul lato oscuro della Luna: il rover della missione Chang’e 4 potrebbe posarsi sul suolo lunare entro il 3 gennaio. La febbre dell’attesa corre sui tweet, che si stanno moltiplicando. Il primo rover cinese si era posato sulla Luna il 6 dicembre 2016 con la missione cinese Chang’E-3; era stato anche il primo veicolo spaziale a posarsi sulla Luna dopo 40 anni, dopo la missione sovietica Luna 24, del 1976. Lanciata il 7 dicembre 2018 dall’agenzia spaziale cinese (Cnsa) ed entrata nell’orbita lunare il 12 dicembre, la missione prevedeva 27 giorni di viaggio, al termine dei quali è previsto che il lander e il rover a bordo della sonda si posino nel cratere Von Karman, all’interno del bacino Polo Sud-Aitken. L’avvicinamento della sonda è cominciato il 30 dicembre

ARRIVA FREDDO POLARE E NEVE A BASSA QUOTA — Arriva un’ondata di gelo artico sull’Italia: è l’effetto di un intenso flusso di correnti provenienti dal Nord Europa che sta interessando la penisola. Porta con sè venti forti e nevicate soprattutto al centro-sud, che imbiancheranno anche le coste, e il drastico calo delle temperature su tutto il territorio.  Sono in attesa di nevicate diverse città come:
Rimini, Pesaro, Ancona, Macerata, Ascoli, Teramo, Pescara, l’Aquila, Chieti, Vasto, Campobasso, Termoli, ed entro venerdì anche Foggia, Bari, Lecce, Brindisi, secondo 3bmeteo, che ipotizza anche nevicate su Avellino, Benevento, Potenza, Matera, Salerno, Caserta e Napoli ed anche sulle zone terremotate del Centro.

1969 UN ANNO IMPORTANTE, 50 ANNI FA  —  I Beatles si esibiscono per l’ultima volta dal vivo, nella leggendaria performance sul tetto della Apple Records, al numero 3 di Saville Road, a Londra. I Rolling Stones perdono tragicamente Brian Jones. Neil Armstrong e Buzz Aldrin passeggiano sulla superficie lunare. Tre giorni di ‘pace e musica’ travolgono Woodstock. Muammar Gheddafi prende il potere in Libia. Esce al cinema Easy Rider. Milioni di lavoratori in lotta animano l”autunno caldo’ dello scontro di classe. La strage di piazza Fontana segna l’inizio del terrorismo politico nel nostro Paese. Nel gioco di rimandi e anniversari che caratterizza l’inizio del nuovo anno, un posto speciale spetta al 1969: 12 mesi che hanno rappresentato una svolta nella società, nel costume, nella musica, nel cinema. Ecco una selezione (necessariamente parziale) di 10 eventi di 50 anni fa.

LATTE E RHUM — Mal di gola e raffreddore sono tra i malanni di stagione che, maggiormente, trovano soluzione e potenziali cure nei cosiddetti rimedi della nonna. Per gli adulti, un vero e proprio toccasana molto valido e il grog latte e rum. Raffreddore, influenza, tosse, mal di gola abbattano le nostre difese immunitarie e ci ritroviamo privi di energie e costretti a letto. Ma se stroncare il raffreddore o l’influenza alle prime avvisaglie non è sempre possibile, si può prevenirne il peggioramento dei sintomi, della gravità e della durata. E proprio per questo latte e rum è considerato tra i migliori rimedi naturali.

 

LISTEN WB-D2R Discovery 2 Radio, our Web Broadcasting
CONERO RADIO TEAM e’ SU FACEBOOK IL GRUPPO  E CON LA PAGINA