TEMPUS FUGIT, Il tempo non si trattiene…

Me l’ha passata un amico, una storia cosi bella e riflessiva che la voglio girare a tutti gli amici radioamatori, purtroppo non conosciamo l’autore, ma a lui chiunque sia il nostri complimenti…..

Il tempo non si trattiene;
la vita è un compito da fare e che ci portiamo a casa.
Quando uno guarda e… sono già le sei del pomeriggio.
Quando uno guarda ed è già venerdì.
Quando uno guarda ed è finito già il mese.
Quando uno guarda ed è già finito un anno.
Quando uno guarda e già sono passati 50 o 60 anni.
Quando uno guarda e si accorge di aver perso un amico.
Quando uno guarda l’amore della propria vita andarsene e accorgersi che è tardi per tornare indietro…

Non smettere di fare qualcosa che ti piace per mancanza di tempo, non smettere di avere qualcuno accanto a te o di goderti la solitudine.
Perché i tuoi figli subito non saranno piú tuoi e dovrai fare qualcosa con questo tempo che resta.

Prova ad eliminare il “dopo”…
dopo ti chiamo…
dopo lo faccio…
dopo lo dico…
dopo io cambio..​.
ci penso dopo….

Lasciamo tutto per dopo come se il dopo fosse il meglio, perché non capiamo che: dopo, il caffè si raffredda…
dopo, la priorità cambia…
dopo, l’incanto si perde…
dopo, il presto si trasforma in tardi… dopo, la malinconia passa…
dopo, le cose cambiano…
dopo, i figli crescono…
dopo, la gente invecchia…
dopo, le promesse si dimenticano…
dopo, il giorno é notte…
dopo, la vita finisce……

Non lasciare niente per dopo perché nell’attesa del dopo puoi perdere i migliori momenti, le migliori esperienze, i migliori amici, i migliori amori…..

Ricordati che il dopo può essere tardi.
Il giorno è oggi,
non siamo più nell’età in cui ci è permesso di posticipare.
Magari avrai tempo per leggere e dopo condividere questo messaggio o altrimenti lascialo per…. “dopo”

Sempre uniti:
sempre insieme…
sempre fratelli…
sempre amici…