Misurare le tempeste geomagnetiche con un Raspberry Pi

Ciarán Beggan del British Geological Survey descrive come una rete di 9 magnetometri Raspberry Pi è stata impiegata nelle scuole del Regno Unito per misurare le tempeste geomagnetiche

Dato che computer come Raspberry Pi e sensori geofisici sono diventati più piccoli ed economici, è ora possibile costruire un sistema ragionevolmente sensibile in grado di rilevare e registrare i cambiamenti del campo magnetico causati dall’aurora boreale.

Anche se non è preciso come uno strumento a livello scientifico, il magnetometro Raspberry Pi costa circa 1 / 100th il prezzo (circa £ 180 a prezzi 2019) per circa 1 / 100th l’accuratezza (~ 1,5 nanoTesla). Tuttavia, questo è sufficiente per fare misure scientifiche interessanti.

Nel corso del 2017, una rete di 9 magnetometri Raspberry Pi è stata utilizzata nelle scuole di tutto il Regno Unito da Benbecula a Norwich. L’8 settembre 2017 una grande tempesta geomagnetica è stata catturata dai magnetometri della scuola. Usando questi dati e la serie di altri magnetometri attorno al Mare del Nord, siamo stati in grado di ricreare i cambiamenti spaziali e temporali del campo magnetico durante la tempesta con grande dettaglio. Le due fasi della tempesta mostrano il flusso verso ovest (notturno) e verso est (diurno) delle correnti auricolari dell’elettrogetto nella ionosfera.