C.R.T. MAGAZINE, di oggi 14 Dicembre 2019, scienza, spazio, video…..

SPAZIO — Il primo satellite della costellazione COSMO–SkyMed di seconda generazione è pronto per essere lanciato dal Centro Spaziale europeo di Kourou, della Guyana francese. COSMO-SkyMed (COnstellation of Satellites for the Mediterranean basin Observation) di seconda generazione è una costellazione dell’Agenzia Spaziale Italiana e del Ministero della Difesa che garantisce la continuità operativa di servizi di osservazione SAR (Synthetic-Aperture Radar) attualmente forniti dai quattro satelliti COSMO-SkyMed (CSK) di prima generazione, lanciati in orbita tra il 2007 e il 2010.
Costruito da Thales Alenia Space, joint venture tra Thales (67%) e Leonardo (33%), il satellite sarà lanciato da un vettore Soyuz il 17 dicembre alle 05:54 ora locale (09:54 in Italia). Circa ventisei minuti dopo il lancio, i primi dati di telemetria inviati dal satellite saranno acquisiti dal Centro spaziale del Fucino di Telespazio.

SPAZIO — Un team di ricercatori ENEA ha testato in condizioni di microgravità un innovativo sistema di raffreddamento ad alta efficienza, progettato per garantire il funzionamento della sofisticata strumentazione elettronica a bordo delle navicelle spaziali. Le prove, che si sono svolte in Francia durante la 72esima campagna di voli parabolici dell’ESA, sono state condotte su sistemi avanzati di controllo termico “two-phase cooling”, che riescono a dissipare nella maniera più efficace il calore prodotto dalle apparecchiature elettroniche.

APP:  WhatsApp torna al passato, arrivano gli avvisi di chiamata. La novità arriva con un aggiornamento disponibile al momento solo per Android e include la funzione per le videochiamate. In pratica, se si è già impegnati in una telefonata e se ne riceve un’altra, un suono avviserà dando così la possibilità di scegliere se cambiare o meno interlocutore.Una possibilità già offerta dalla maggior parte degli operatori telefonici.

SALUTE E INFLUENZA — In Italia “la circolazione dei virus influenzali inizia ad intensificarsi” e si avvicina l’inizio del periodo epidemico. Nella settimana passata i contagi sono stati 177.000 portando a 887.000 il totale degli allettati da inizio stagione, ovvero molto vicino al milione di casi. A fare il punto è il bollettino Influnet, a cura del Dipartimento Malattie Infettive dell’Istituto superiore di sanità(Iss).
Secondo il Sistema di Sorveglianza Integrata dell’Influenza, nella settimana dal 2 all’8 dicembre 2019 l’incidenza totale è stata pari a 2,88 casi per mille assistiti e a esser colpiti sono stati soprattutto i bambini.

Hits: 46