CHALLENGER DISASTER dal 28 al 31 gennaio 2019

LA STORIA — Il disastro dello Space Shuttle Challenger avvenne la mattina del 28 gennaio 1986 alle ore 11:39 EST, quando lo Space Shuttle Challenger fu distrutto dopo 73 secondi di volo (all’inizio della missione STS-51-L, la 25ª missione del programma STS e il 10º volo del Challenger) a causa di un guasto a una guarnizione, un O-ring, nel segmento inferiore del razzo a propellente solido (Solid-fuel Rocket Booster, SRB) destro. La rottura della guarnizione provocò una fuoriuscita di fiamme dall’SRB che causò un cedimento strutturale del serbatoio esterno (External Tank, ET) contenente idrogeno e ossigeno liquidi. Alcune parti dell’orbiter come lo scomparto dell’equipaggio e molti altri frammenti furono recuperati dal fondo dell’oceano. Il lancio fu trasmesso in diretta TV, anche se molti telespettatori lo seguirono in differita nella giornata. Christa McAuliffe sarebbe dovuta essere la prima insegnante presente in un programma spaziale e gli studenti di tutto il mondo aspettarono la trasmissione televisiva per una sua lezione di scienze trasmessa dallo spazio. I voli nello spazio con equipaggio ripresero solo dopo oltre due anni e mezzo, con il lancio dello Space Shuttle Discovery il 29 settembre 1988 e la sua missione di “Ritorno al volo” STS-26.

REGOLAMENTO:
DATE dal 28 al 31 gennaio 2019.  BANDE TUTTE le HF.  Basta un solo collegamento per ottenere la grafica che vedete sopra ed è riservato gratuitamente ai nostri membri del Conero Radio Team, chi non è membro, fa a tempo a diventarlo oppure puo richiedere il diploma con una donazione di 4 euro, che andranno devoluti a dicembre 2019 ai canili e gattili di Ancona, assieme al ricavato di altre iniziative, un’apposita pagina nei prossimi giorni indicherà ogni mese notizie in proposito.  Il punto valido verrà dato assieme al Diploma “Astronauti del Mondo”  dalle stazioni EB3WH, IQ6KX, IW6CAE i modi sono SSB e tutti i DIGI-MODE.   Ai soci CRT il certificato arriverà appena possibile automaticamente, tutti gli altri interessati dovranno richiederlo dopo aver donato i 4 euro attraverso questo link